PALERMO – Via Mariano Stabile, 61 – Centro Clinico Aleteia /
TORRETTA (Pa) – Via Torre della Vittoria, 6
info@psicologagentile.it
+39.3382016007

Anche i Vip vanno dallo Psicologo!

Dott.ssa Anna Maria Gentile -Libero professionista in ambito clinico e giuridico.

Created with Sketch.

Anche i Vip vanno dallo Psicologo!

 

Diversi sono i personaggi famosi che hanno raccontato il loro malessere psicologico, senza vergogna, senza paura di essere giudicati e che hanno lottato contro la malattia mentale, qualunque essa sia, depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi dell’alimentazione, dipendenze ecc.

Un giorno mentre facevo zapping durante un sabato pomeriggio mi soffermo su canale cinque.

Nel salotto del programma di Verissimo ORNELLA VANONI PARLAVA DELLA SUA LOTTA CONTRO LA DEPRESSIONE Ho sofferto di depressione per ben 3 volte”, continua Hai un senso di abbandono totale perché ti sei abbandonato tu, è una malattia sottovalutata anche da chi ti sta accanto”.

A quel punto mi sono soffermata a pensare che né i soldi ne tantomeno la notorietà fanno la felicità. Così mi sono imbattuta in una ricerca sul web, per scoprire altri personaggi famosi che hanno sofferto di qualche malessere psicologico. Ed ecco che ne ho scoperto altri. Altri personaggi famosi hanno avuto il coraggio di raccontarsi, di raccontare il loro disturbo mentale.

Daniele Bossari RACCONTA IL SUO PERIODO DI AUTODISTRUZIONE, la depressione lo aveva anche indotto a bere.

ANGELINA JOLIE, dopo la morte della madre, HA SOFFERTO DI DEPRESSIONE E ANORESSIA: “stavo andando in un posto oscuro, tanto da non riuscire più ad alzarmi dal letto la mattina”.

Lo racconta GIANLUIGI BUFFON “ricco e famoso la depressione mi prese lo stesso. SONO CADUTO IN DEPRESSIONE, SONO STATO IN CURA DA UNA PSICOLOGA.

Si può essere ricchi e famosi, ma ciò non li esula nel fare i conti con le loro fragilità.

L’articolo di certo non vuole essere un modo per fare gossip, ma una sensibilizzazione verso la vulnerabilità psicologica e il disagio psichico che può colpire chiunque tu sia.

Le celebrità rappresentano nell’immaginario collettivo dei modelli a cui spesso si vuole aspirare, incarnano un personaggio con cui ci identifichiamo, allora anche il loro coraggio di parlare, di affrontare la malattia mentale dovrebbe stimolare chiunque ne soffre a fare altrettanto.

Questi personaggi ci insegnano a parlarne senza vergogna e senza paura di essere giudicati. Spesso si pensa che se vai dallo psicologo “sei pazzo” …allora dovremmo affermare che questi personaggi sono pazzi…. ovviamente non è così… ognuno di noi nel corso della propria vita fa i conti con le proprie debolezze, fragilità e vulnerabilità.

Non sempre si riesce ad affrontare un momento di crisi, di difficoltà da solo o con l’aiuto delle persone care, talvolta anche queste ultime si sentono impotenti di fronte alla sofferenza del proprio caro e non sanno come aiutarlo, può essere un figlio, un coniuge, un genitore, un fratello, un amico. Ti rendi conto che puoi stargli vicino e amarlo al meglio che puoi, ma ti scontri con la dura realtà che questo è sufficiente.

Allora cosa fare?

Rivolgersi ad un professionista permette di trovare nuove modalità comportamentali (strategie di coping) attuando nuove risoluzioni ai problemi che risultano più adattive e funzionali rispetto a quelle attuate fino a quel momento che hanno, invece, arrecato dolore e sofferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *